Uncategorized

La pensione oltre la siepe

siepe

“Pronto? Mamma, allora come va sei contenta?”
“Mi’ chi si sente, tutto bene sono in giardino, sto tagliando l’erba, ma te una mano quando me la dai, mai eh?”
“Ti ridanno i soldi hai sentito?”
“Che soldi?”
“Della pensione, a quelle sotto i 3200 euro ridanno una una tantum ad agosto”
“Ma quando me l’avevano presa? Accidenti a ‘sto ramo che non si taglia…”
“No, dicevo, ti ricordi il governo Monti aveva tolto l’indicizzazione per le pensioni oltre una certa soglia, sai il risanamento dei conti, l’Europa, lo spread… ”
“Sì, ma te una mano quando vieni a darmela?”
“Ma… capito? Ti ridanno un bel po’ di soldi! Tre o quattrocento euro ci scappano sicuri!”
“Ma non ho capito, quando me l’avevano tagliata?”
“Non te l’avevano proprio tagliata, avevano congelato l’indicizzazione per tre anni. E ora Salvini dice che Renzi fa le manfrine contro i pensionati, che vi compra il voto un’altra volta come per gli 80 euro”
“Ah, sì, va bene… ma ora mica me la ritoccano più, chissà?”
“No, non lo so, penso di no, si è pronunciata la Corte Costituzionale.”
“Addirittura? Però senti, se un giorno sei a casa mi devi dare una mano, eh, che a tagliare i rami della siepe sei bono anche te, io non c’arrivo in quelli più in alto…”
“Sì, mamma ok.”

Quando si dice preoccupazioni del mondo reale.

(Ogni riferimento a fatti o persone realmente esistenti è puramente casuale. O quasi.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...